Con il nuovo Regolamento (UE) n. 2024/573, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso febbraio, l’Europa aggiorna la disciplina per i gas fluorurati a effetto serra (F-Gas).
Il rafforzamento delle norme sull’uso dei gas fluorurati e delle sostanze che riducono lo strato di ozono, che attualmente rappresentano oltre il 3 % delle emissioni totali di gas a effetto serra (GHG) dell’UE, si inserisce come misura per il raggiungimento degli obiettivi climatici dell’Unione Europea, ed in particolare la riduzione delle emissioni di almeno il 55% entro il 2030 e la neutralità climatica entro il 2050.

A cosa si applica il Regolamento

Il Regolamento 2024/573 si applica:

  • ai gas fluorurati a effetto serra elencati negli allegati I, II e III, da soli o come miscele contenenti tali sostanze;
  • ai prodotti e alle apparecchiature, e loro parti, che contengono gas fluorurati a effetto serra o il cui funzionamento dipende da tali gas.

Da quando si applica il Regolamento

Il Regolamento è in vigore in data 11 marzo 2024, ma per alcuni adempimenti le tempistiche sono così definite:

  • 1 gennaio 2025 per l’etichettatura e gli obblighi d’informazione sui prodotti,
  • 3 marzo 2025 per le misure sulla interazione degli Stati membri con il portale F-Gas.

Che cosa prevede il Regolamento

Il Regolamento aggiorna gli adempimenti applicabili, per i vari operatori coinvolti, nelle diverse fasi del ciclo di vita dei gas e delle apparecchiature che li contengono o il cui funzionamento dipende da tali gas, quali:

  • disposizioni per l’uso, il recupero, il riciclaggio, la rigenerazione e la distruzione degli F-Gas
  • obblighi di certificazione e formazione per gli operatori che utilizzano gli F-gas;
  • condizioni per la produzione, l’importazione, l’esportazione, l’immissione sul mercato, la fornitura e l’uso di F-Gas e di specifici prodotti e apparecchiature; al riguardo si segnala in particolare l’introduzione di un apposito regime di responsabilità estesa del produttore e l’introduzione del divieto totale di immissione sul mercato di diverse categorie di prodotti e apparecchiature che contengono HFC, tra cui alcuni frigoriferi domestici, refrigeratori, schiume e aerosol
  • limiti quantitativi per l’immissione in commercio di idrofluorocarburi (HFC)
  • obblighi di comunicazione (tenuta dei registri, controlli periodici)

TI INTERESSANO LE TEMATICHE ESG?
Non perderti il nostro ciclo di Webinar gratuiti e Corsi di formazione per le imprese dedicati al mondo ESG!

Questa iniziativa intitolata “Per-Corsi di Sostenibilità“, è pensata per guidare le aziende attraverso il complesso mondo ESG, promuovendo una transizione consapevole e di successo verso un futuro sostenibile.
La partecipazione ai Webinar gratuiti e ai Corsi di formazione consentirà alle aziende di acquisire competenze pratiche e approfondire la comprensione delle dinamiche ESG investendo sulla formazione del personale per soddisfare non solo la necessità di avere un team informato e consapevole ma rispondere alle crescenti aspettative degli stakeholder che richiedono sempre più un’interazione con personale altamente preparato.

Per-Corsi di Sostenibilità - la formazione ESG

Condividi questo articolo

Iscriviti alla nostra newsletter

riceverai una volta al mese una mail con i più significativi aggiornamenti riguardanti le tematiche del nostro lavoro suddivise per categoria: consulenza ambientale, salute e sicurezza sul lavoro, sistema di gestione, modelli organizzativi, consulenza privacy e formazione.

(leggi l'informativa)