window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'G-Z2S8T2PN0G');
Ambiente e Sostenibilità

S.C.I.A. – Segnalazione Certificata di Inizio Attività

HomeServiziAmbiente e Sostenibilità: i nostri serviziS.C.I.A. – Segnalazione Certificata di Inizio Attività
La Legge 122/2010 ha modificato l’Art 19 della Legge 241/1990 (Nuove norme sul procedimento amministrativo) e sostituito la Denuncia Inizio Attività (DIA) con la Segnalazione Certificata Inizio Attività (SCIA).

L’intento del Legislatore è stato quello di voler semplificare l’apertura (e la cessazione) delle attività in qualsiasi settore, non solo quello edilizio.

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) deve:

  • essere presentata il giorno dell’inizio dell’attività economica (la data di inizio dell’attività denunciata, deve quindi corrispondere a quella di presentazione della S.C.I.A.);
  • essere allegata ad un modello di Comunicazione Unica e di iscrizione/variazione al Registro Imprese;
  • contenere le autocertificazioni necessarie per documentare il possesso dei requisiti, professionali, morali e personali previsti dalle normative.

AMBIENTE: tutti i servizi

Le ultime dal mondo AMBIENTE

212, 2022
  • Etichettatura ambientale e plastic tax: le risposte alle domande del webinar e ultime novità

Etichettatura ambientale e plastic tax: le risposte alle domande del webinar e ultime novità

Il 24 novembre 2022 abbiamo organizzato un webinar dedicato a ​​”etichettatura ambientale e plastic tax”, durante il quale sono stati descritti gli adempimenti applicabili in materia di etichettatura ambientale degli imballaggi, che sarà obbligatoria dal 01/01/2023 e, in attesa di un quadro normativo definito, ​​delineato il perimetro applicativo e analizzato cosa prevede l'imposta sul consumo di manufatti in plastica monouso. Durante il webinar sono state poste numerosissime domande, che abbiamo deciso di sintetizzare e riunire in questo articolo, rendendo accessibili i contenuti a chiunque desiderasse approfondire il tema.

112, 2022
  • Imballaggi: il Decreto MASE che introduce nuove linee guida per l’etichettatura

Il Decreto MASE introduce nuove linee guida per l’etichettatura ambientale degli imballaggi

In data 22 novembre 2022 sono state pubblicate sul sito istituzionale del MASE - Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica - le nuove linee guida ufficiali per le aziende per realizzare una corretta etichettatura ambientale degli imballaggi ai sensi dell’art. 219, c.5 del D.Lgs. 152/06. Il nuovo obbligo di etichettatura entrerà in vigore il 1 gennaio 2023 e prevede, in caso di inottemperanza, sanzioni amministrative da 5000 a 25000 €.

112, 2022
  • Esclusione degli imballaggi dall’etichetta ambientale - recente parere MITE

Recente parere MITE: gli imballaggi esclusi dall’obbligo di etichetta ambientale

A poche settimane dall’entrata in vigore dell’obbligo di etichettatura ambientale degli imballaggi ai sensi dell’art. 219, c.5 del D. Lgs, 152/06, il MITE chiarisce l’esclusione dall’ambito di applicazione della norma per “talune particolari tipologie di imballaggi” per le quali l’obbligo è sospeso fino ad adozione di ulteriore decreto che contenga specifiche misure tecniche, concordate con il Ministero della Salute, da applicare solo per questa tipologia di prodotti

Iscriviti alla nostra newsletter!

riceverai una volta al mese una mail con i più significativi aggiornamenti riguardanti le tematiche del nostro lavoro suddivise per categoria: consulenza ambientale, salute e sicurezza sul lavoro, sistema di gestione, modelli organizzativi, consulenza privacy e formazione.

(leggi l'informativa)

Ci hanno scelto