Sistemi ISO e modelli 231

Certificazione e qualificazione dei processi di saldatura

La saldatura è un processo speciale normato da un’ampia regolamentazione che ne stabilisce i requisiti di qualità. In funzione delle applicazioni industriali o civili, le imprese che effettuano saldature aderiscono, in forma obbligatoria o volontaria, alle certificazioni di processo, di prodotto o di personale.

PPQA offre l’ampia gamma di consulenza specialistica per il conseguimento delle certificazioni pertinenti alle imprese di saldatura, eroga corsi di formazione dei coordinatori di saldatura (figura chiave negli schemi di certificazione UNI EN ISO 3834, UNI EN 1090, UNI EN 15085) ed eroga in modalità “affiancamento produttivo” corsi di formazione in saldatura sui principali processi semiautomatici, manuali e automatici quali filo continuo, elettrodo rivestito, TIG, brasatura.

CERTIFICAZIONI AZIENDALI:

UNI EN 1090-1 – Strutture di acciaio e di alluminio

Norma obbligatoria per le aziende che realizzano componenti strutturali in acciaio e alluminio per l’edilizia e l’ingegneria civile, che devono essere marcati CE in accordo al regolamento UE n. 305/2011 sui prodotti da costruzione (Direttiva CPR). Tali aziende, per poter ricevere l’abilitazione da un Ente Notificato a livello Europeo, devono implementare al loro interno un controllo di produzione in fabbrica (FPC), più o meno stringente in relazione ai livelli di criticità dei prodotti da fabbricare (Excecution Class, dalla meno stringente EXC1 alla più complessa EXC4). Il fabbricante deve inoltre verificare le proprie lavorazioni interne (taglio, piega, saldatura, foratura, ecc.) attraverso test meccanici su campionature denominate ITT.

UNI EN ISO 3834 – Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici

Norma di sistema che regolamenta il processo speciale di saldatura in tutti i suoi aspetti, dall’acquisizione e valutazione di un disegno ai controlli finali, stabilendone i livelli di qualità. Tale normativa può essere un requisito cogente, volontario, oppure uno standard di qualità richiesto dal committente.

UNI EN 15085 – Applicazioni ferroviarie – Saldatura dei veicoli ferroviari e dei relativi componenti

Norma di sistema aziendale che regolamenta il processo di saldatura dei veicoli ferroviari.

PQA: certificazione e qualificazione dei processi di saldatura

QUALIFICAZIONE DELLE PROCEDURE DI SALDATURA

Verifica meccanica delle giunzioni saldate con lo scopo di verificare l’efficacia delle saldature effettuate in produzione

  • Qualifiche dei processi di saldatura in accordo alle norme UNI EN ISO 15614, UNI EN ISO 15613, AWS D1.1, ASME IX, ecc.

QUALIFICAZIONE DEL PERSONALE

Verifica delle abilità e conoscenze dei saldatori manuali e operatori di saldatura su impianti totalmente meccanizzati ed automatici

  • Qualifiche dei saldatori in accordo alle norme UNI EN ISO 9606, AWS D.1.1, ASME IX.
  • Qualifiche degli operatori di saldatura su impianti totalmente meccanizzati ed automatici in accordo alle norme UNI EN ISO 14732, AWS D.1.1, ASME IX.
  • Qualifiche dei brasatori in accordo alle norme UNI EN ISO 13585, ASME IX.
  • Qualifiche dei saldatori su materie plastiche Polietilene in accordo alla UNI 9737 + EN 13067.

FORMAZIONE TEORICO/PRATICA

Con lo scopo di migliorare la qualità dei manufatti e delle competenze del personale, abbiamo progettato corsi di formazione in saldatura sui principali processi semiautomatici, manuali e automatici quali filo continuo, elettrodo rivestito, TIG, brasatura in modalità “affiancamento produttivo”.

La formazione teorica proposta per i saldatori tratta i principali temi quali:

  • tecnologia dei processi di saldatura,
  • WPS (Welding Procedure Specification),
  • simbologia in saldatura sui disegni tecnici,
  • difettologia

Eroghiamo inoltre corsi di formazione dei coordinatori di saldatura, figura chiave nella gestione del processo di saldatura negli schemi di certificazione UNI EN ISO 3834, UNI EN 1090, UNI EN 15085.

PQA offre inoltre diversi servizi di formazione e addestramento del personale addetto alla saldatura, permettendo così di adempiere all’obbligo di addestramento previsto dall’art. 37 c. 5 del D.Lgs. 81/08 (come modificato dalla Legge n. 215 del 17/12/2021).

Testo dall’art. 37 c. 5 del D.Lgs. 81/08 (come modificato dalla Legge n. 215 del 17/12/2021).

L’addestramento consiste nella prova pratica, per l’uso corretto e in sicurezza di attrezzature, macchine, impianti, sostanze, dispositivi, anche di protezione individuale; l’addestramento consiste, inoltre, nell’esercitazione applicata, per le procedure di lavoro in sicurezza. Gli interventi di addestramento effettuati devono essere tracciati in apposito registro anche informatizzato”.

Le ultime dal mondo SISTEMI ISO e MODELLI 231

2205, 2024
  • Tante novità nel Regolamento UE Imballaggi sempre più vicino

Tante novità nel Regolamento UE Imballaggi, sempre più vicino!

Il 24 aprile 2024 il Parlamento Europeo ha approvato la proposta del nuovo Regolamento Europeo su Imballaggi e Rifiuti di imballaggi che mira a ridisegnare in modo sostanziale il quadro degli adempimenti applicabili in materia di packaging e che, se approvato dal Consiglio UE, avrà un impatto significativo per produttori, importatori e distributori di imballaggi e merci imballate. Cosa prevede?

2205, 2024
  • Misure di eco-design a confronto fra Conai e normative europee

Misure di eco-design a confronto tra Conai e normative europee

Alcuni Stati europei, come Italia, Francia e Spagna, hanno già introdotto delle misure per promuovere l’eco-design dei sistemi di imballaggio, cioè la progettazione di imballaggi con migliori prestazioni ambientali. Il nuovo Regolamento Imballaggi, approvato dal Parlamento europeo in data 24/04/24, potenzia questo concetto, rendendolo requisito di legge. Approfondiamo le disposizioni ora vigenti nei diversi Stati e che cosa è previsto per il futuro.

1005, 2024
  • Ecolabel per strutture ricettive e campeggi

Turismo sostenibile – Ecolabel per strutture ricettive e campeggi

Per testimoniare il ridotto impatto ambientale delle strutture ricettive, i soggetti che operano all’interno del settore turistico possono decidere di adottare il marchio UE Ecolabel. L’etichetta viene conferita ai siti che rispettano determinati criteri di sostenibilità e che testimoniano quindi prestazioni ambientali di eccellenza. Le strutture che decidono volontariamente di dotarsi di questo marchio possono ottenere numerosi vantaggi legati all’implementazione di misure di eco-efficienza, oltre che a benefici di tipo reputazionale e ad una maggiore competitività all’interno di un settore sempre più attento a tematiche di sostenibilità.

Iscriviti alla nostra newsletter!

riceverai una volta al mese una mail con i più significativi aggiornamenti riguardanti le tematiche del nostro lavoro suddivise per categoria: consulenza ambientale, salute e sicurezza sul lavoro, sistema di gestione, modelli organizzativi, consulenza privacy e formazione.

(leggi l'informativa)

Ci hanno scelto

Ambiente e
Sostenibilità

Salute e sicurezza
sul lavoro

Sicurezza macchine
e Marcatura CE

Sistemi ISO, Modelli 231
e Whistleblowing

Reach CLP
e Sicurezza Prodotti

Privacy e
GDPR

Cyber e
Information Security

Formazione d’aula,
video, e-learning