window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'G-Z2S8T2PN0G');
Ambiente e Sostenibilità

Check up forniture di Energia Elettrica e Gas

HomeServiziAmbiente e Sostenibilità: i nostri serviziCheck up forniture di Energia Elettrica e Gas
La liberalizzazione del mercato dell’Energia ha reso più complesso l’acquisto di energia elettrica e di gas rendendo necessario l’acquisizione di competenze specifiche per tutelare soprattutto le piccole e medie imprese.

Alla luce di questa evoluzione abbiamo ritenuto necessario istituire un apposito servizio di consulenza dedicato al mercato dell’energia per permettere di controllare e tenere monitorato le condizioni economiche contrattuali che a volte vengono variate unilateralmente dai fornitori, generando un aumento dei costi di gestione.

Progetto Qualità e Ambiente offre un check up delle forniture di Energia Elettrica e Gas, cioè un’analisi delle attuali condizioni economiche applicate alla fornitura paragonandole a quelle del mercato.

La richiesta di analisi dovrà pervenire via fax al numero fax 0376-387385 o via mail a energia@pqa.it e dovrà contenere le seguenti informazioni:

  • Dati aziendali (ragione sociale, indirizzo, città, tel, fax, mail aziendale).
  • Settore merceologico (edilizia, chimica, metalmeccanica, terziario, ecc.).
  • Referente (nome, cognome, tel., mail).
  • Una copia dell’attuale contratto di fornitura Energia e Gas.
  • L’ultima fattura completa (possibilmente il mese di dicembre con lo storico del consumo annuo).

Al termine dell’analisi del contratto di fornitura dell’energia, il nostro personale esperto verificherà la possibilità di intervenire per ridurre i costi energetici.

AMBIENTE: tutti i servizi

Le ultime dal mondo AMBIENTE

2909, 2022
  • Direttiva SUP (Single Use Plastic) – pubblicate le linee guida CONAI

Direttiva SUP (Single Use Plastic) – linee guida CONAI

Le recenti linee guida del CONAI incentrate sul tema dei Prodotti in Plastica Monouso denominati SUP (Single Use Plastic) hanno fornito chiarimenti alle imprese sulla corretta interpretazione della normativa italiana in materia, in particolar modo del D.Lgs. 196/21, che è entrato in vigore a gennaio 2022 portando con sé diverse incertezze interpretative. Ripercorriamo insieme i principali elementi di chiarezza forniti da CONAI.

709, 2022
  • Plastic tax europea e imposta italiana sui MACSI

Plastic tax europea e imposta italiana sui MACSI: siamo pronti?

Nell’ottica di transizione dall'economia lineare all’economia circolare, l’Unione Europea ha attuato una serie di provvedimenti normativi ed economici per la riduzione dell'impatto dei prodotti in plastica sull'ambiente e sul mare. La Plastic Tax europea e italiana rientrano in questo contesto. Facciamo il punto sull'impatto che l'imposta italiana sui MACSI avrà per le aziende italiane a partire dal 1 gennaio 2023 e sugli oneri economici e organizzativi che comporterà

Iscriviti alla nostra newsletter!

riceverai una volta al mese una mail con i più significativi aggiornamenti riguardanti le tematiche del nostro lavoro suddivise per categoria: consulenza ambientale, salute e sicurezza sul lavoro, sistema di gestione, modelli organizzativi, consulenza privacy e formazione.

(leggi l'informativa)

Ci hanno scelto