window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'G-Z2S8T2PN0G');
Ambiente e Sostenibilità

Valutazione presenza amianto e verifica stato di conservazione

HomeServiziAmbiente e Sostenibilità: i nostri serviziValutazione presenza amianto e verifica stato di conservazione
In ambienti industriali o civili dove sono presenti materiali che si suppone possano contenere amianto, l’azienda progetto Qualità Ambiente può effettuare:
  • valutazione dellla presenza di amianto nei siti e verifica dello stato di conversazione;
  • valutazione del rischio legato al potenziale rilascio di fibre di amianto nell´aria;
  • progettazione degli interventi di controllo o di bonifica dei materiali che presentano amianto;
  • supporto nella presentazione di progetti di finanziamento per gli interventi di bonifica.

La nostra azienda predispone inoltre le domande di iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali per attività di rimozione amianto.

AMBIENTE: tutti i servizi

Le ultime dal mondo AMBIENTE

2401, 2023
  • PUBBLICATA LA GUIDA CONAI 2023: ECCO LE NOVITÀ

CONAI – pubblicata la guida 2023, ecco le novità

Il 17/01/23 il Conai ha pubblicato la “Guida all’adesione al CONAI e all’applicazione del Contributo Ambientale” per l’anno 2023. Il documento contiene tutte le regole vigenti in termini di Contributo Ambientale CONAI per l’anno in corso comprese alcune importanti novità sulle procedure di dichiarazione e di esenzione che Conai riserva a particolari tipologie e/o flussi di imballaggi e/o settori operativi.

1901, 2023
  • Schede di Sicurezza: dal 1/1/2023 obbligatorie le modifiche del Reg. (UE) 2020/878

Schede di Sicurezza: dal 1 gennaio 2023 obbligatorie le modifiche del Reg. (UE) 2020/878

Sono diventate obbligatorie le numerose e significative modifiche alle Schede Dati di Sicurezza (SDS) di sostanze e miscele introdotte dal Regolamento UE 2020/878; è’ terminata la fase transitoria durata 2 anni (dal 1/1/2021 al 31/12/2022) nella quale tali modifiche erano facoltative. A partire dal 1° Gennaio 2023 tutte le SDS devono essere realizzate in conformità al formato aggiornato ai sensi del Regolamento UE N. 878/2020.

Iscriviti alla nostra newsletter!

riceverai una volta al mese una mail con i più significativi aggiornamenti riguardanti le tematiche del nostro lavoro suddivise per categoria: consulenza ambientale, salute e sicurezza sul lavoro, sistema di gestione, modelli organizzativi, consulenza privacy e formazione.

(leggi l'informativa)

Ci hanno scelto