Il Decreto va ad identificare la Valutazione dei Rischi Incendio per i luoghi di lavoro a basso rischio incendio mentre rimanda al D.M. 03.08.2015, oltre che alle Regole Tecniche Verticali vigenti, la valutazione dei rischi d’incendio in tutte le attività che non sono a rischio basso, come definito nell’articolo 3.
Il decreto
trova applicazione a tutti i luoghi di lavoro (come definiti dall’art.62 del D.lgs. 81/08); per quanto riguarda invece le attività esistenti, si applica solo nei casi indicati nell’art. 29, comma 3 del D.lgs. 81/08 cioè in caso di:

– modifiche del processo produttivo
– dell’organizzazione del lavoro significative ai fini della salute e sicurezza dei lavoratori
– in relazione al grado di evoluzione della tecnica, della prevenzione o della protezione
– a seguito di infortuni significativi
– quando i risultati della sorveglianza sanitaria ne evidenzino la necessità”;

Non si applica ai cantieri temporanei e mobili di cui al titolo IV del D.lgs. 81/08.

I criteri generali di sicurezza antincendio per la progettazione, la realizzazione e l’esercizio dei luoghi di lavoro sono i seguenti:

  • Tra i luoghi di lavoro a basso rischio d’incendio rientrano le attività ubicate in edifici/attività non soggetti a prevenzione incendi (allegato I del DPR 151/2011) e non dotate di regola tecnica verticale (RTV), aventi i seguenti requisiti aggiuntivi:
    • affollamento complessivo inferiore o uguale a 100 occupanti;
    • superficie lorda complessiva inferiore o uguale a 1000 m²;
    • piani situati a quota compresa tra -5 m e 24 m;
    • ove non si detengono o trattano materiali combustibili in quantità significative (per quantità significative di materiali combustibili si intende qf > 900 MJ/m²);
    • ove non si detengono o trattano sostanze o miscele pericolose in quantità significative;
    • ove non si effettuano lavorazioni pericolose ai fini dell’incendio;
  • trattandosi in genere di attività a bassa complessità, i nuovi criteri riprendono la struttura del Codice di Prevenzione Incendi (DM 3 agosto 2018) con un approccio semplificato (da qui il soprannome “mini codice”);
  • sono presenti vari paragrafi indicanti la strategia antincendio per ogni relativa misura:
    • 4.1 Compartimentazione
    • 4.2 Esodo
    • 4.3 Gestione della sicurezza antincendio (GSA)
    • 4.4 Controllo dell’incendio
    • 4.5 Rivelazione ed allarme
    • 4.6 Controllo del fumo e calore
    • 4.7 Operatività antincendio
    • 4.8 Sicurezza degli impianti tecnologici di servizio

Per ulteriori chiarimenti richiedi il supporto di un nostro consulente.

Condividi questo articolo

Ambiente e
Sostenibilità

Siamo partner di fiducia nel sostenere, attraverso il servizio di consulenza, la crescita economica delle aziende in maniera sostenibile e rispettosa dell’ambiente.

Salute e
Sicurezza sul lavoro

Affianchiamo l’azienda nella gestione della sicurezza e della salute sul luogo di lavoro con etica e responsabilità, competenza ed esperienza.

Sicurezza Macchine e
Marcatura CE

Operiamo con un servizio brevettato, certificato e completo per verifica dei RESS, della valutazione del rischio e della marcatura CE di macchine, di linee e isole robotizzate

Reach CLP e
Sicurezza Prodotti

Supportiamo produttori e importatori di miscele e articoli nella corretta individuazione dei requisiti di prodotto e delle normative applicabili, per una immissione sul mercato in sicurezza

Sistemi di Gestione
e Modelli 231

Offriamo la nostra consulenza alle organizzazioni che intendono implementare Sistemi di Gestione e Modelli 231 con un approccio di tipo “integrato”

Privacy e
GDPR

Intendiamo far vivere la normativa Privacy come un valore aggiunto alla qualità aziendale a protezione dei dati personali dei nostri clienti

Cyber e
Information Security

Grazie ai nostri servizi le aziende possono sviluppare e implementare un sistema integrato per gestire cybersecurity, information security e data protection.

Formazione in aula,
videoconferenza, e-learning

Eroghiamo formazione accreditata e specifica in modalità FAD o in aula. Mettiamo a disposizione di aziende e lavoratori corsi di tipo interaziendali

Iscriviti alla nostra newsletter

riceverai una volta al mese una mail con i più significativi aggiornamenti riguardanti le tematiche del nostro lavoro suddivise per categoria: consulenza ambientale, salute e sicurezza sul lavoro, sistema di gestione, modelli organizzativi, consulenza privacy e formazione.

(leggi l'informativa)