Salute e Sicurezza sul Lavoro

Autocontrollo HACCP

Il Piano di Autocontrollo HACCP è una procedura che ogni attività che opera nel settore alimentare deve mettere in atto.

In ottemperanza degli obblighi di legge è un sistema di autocontrollo che ogni operatore nel settore della produzione, manipolazione e somministrazione di alimenti deve mettere in atto al fine di valutare e stimare pericoli e rischi e stabilire misure di controllo per prevenire l’insorgere di problemi igienici e sanitari.

Progetto Qualità e Ambiente offre servizi di consulenza ed assistenza in materia di sicurezza ed igiene alimentare ai sensi del D.Lgs. n° 193/2007. Il servizio HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) prevede l’effettuazione di uno o più sopralluoghi da parte di personale tecnico qualificato per la visita del sito e la raccolta di tutte le informazioni utili per:

  • la costruzione dei diagrammi di flusso delle operazione eseguite;
  • l’individuazione dei punti critici e dei limiti per ogni fase;
  • l’individuazione dei sistemi di monitoraggio di ogni punto critico;
  • procedure per la rintracciabilità dei prodotti (Reg. CE 178/2002);
  • il rilascio della documentazione del sistema di autocontrollo HACCP, compreso il manuale di autocontrollo.

Il servizio prevede anche l’erogazione di un corso di formazione in materia di sicurezza ed igiene degli alimenti riservato agli addetti dell’esercizio commerciale, in conformità al D.Lgs. 193/2007, legge R. Lombardia n. 12 del 4/08/03 e pacchetto igiene (Reg. CE n. 852 e 853/2004), al termine del quale sarà rilasciato attestato di frequenza.

Le ultime dal mondo SALUTE e SICUREZZA

1809, 2023
  • Notifica ai centri antiveleni e UFI per miscele pericolose entro gennaio 2024

Notifica ai centri antiveleni e UFI per miscele pericolose ad uso industriale, manca poco alla scadenza!

Si avvicina l’ultima data di scadenza prevista per la notifica ai Centri Antiveleni delle miscele pericolose immesse sul territorio europeo, tali quali o in combinazione con articoli, e per l’inserimento in etichetta del codice UFI. Dal 1° gennaio 2024, anche per le miscele pericolose ad uso esclusivo industriale sono obbligatorie la trasmissione della notifica PCN, Poison Centre Notification, e la stampa dell’UFI in etichetta, prima dell’immissione sul mercato.

Iscriviti alla nostra newsletter!

riceverai una volta al mese una mail con i più significativi aggiornamenti riguardanti le tematiche del nostro lavoro suddivise per categoria: consulenza ambientale, salute e sicurezza sul lavoro, sistema di gestione, modelli organizzativi, consulenza privacy e formazione.

(leggi l'informativa)

Ci hanno scelto