Il Whistleblowing in ottica ESG come
requisito di condotta aziendale

EVENTO CONCLUSO
COMPILA IL FORM PER RIMANERE AGGIORNATO SUI PROSSIMI EVENTI

Il whistleblowing in ottica ESG come Requisito di condotta aziendale

I Relatori

Armando
IOVINO
Data Protection Officer
Fabio
GUIZZARDI
Managing Director

Gli argomenti che affronteremo durante questo webinar

Il Decreto Legislativo 24/2023 ha implementato in Italia la Direttiva UE 2019/1937, introducendo così una nuova disciplina relativa al whistleblowing. Questa normativa riveste un ruolo cruciale nel plasmare la condotta aziendale, poiché si concentra su due obiettivi principali: regolare l’utilizzo dei canali di segnalazione e garantire la tutela della riservatezza dei soggetti segnalanti.

La regolamentazione del whistleblowing rappresenta una risposta alle crescenti esigenze di trasparenza e responsabilità nell’ambito delle attività aziendali. L’utilizzo adeguato dei canali di segnalazione mira a favorire un ambiente lavorativo etico, incoraggiando i dipendenti a segnalare comportamenti illeciti. La protezione della riservatezza dei segnalanti è un elemento cardine, poiché stimola la fiducia dei dipendenti nel sistema di whistleblowing. Affinché il processo di segnalazione sia efficace, è essenziale garantire che coloro che decidono di denunciare siano al riparo da qualsiasi forma di ritorsione, discriminazione o conseguenze disciplinari. Inoltre, l’integrazione del whistleblowing nell’ambito ESG (Ambientale, Sociale e di Governance) riflette l’importanza crescente di considerazioni etiche e sostenibili nelle pratiche aziendali. Il whistleblowing in ottica ESG emerge come un requisito fondamentale per promuovere una condotta aziendale etica, trasparente e responsabile, in linea con le aspettative della società moderna. La sua corretta implementazione non solo assicura la conformità legale, ma sottolinea l’impegno delle aziende nei confronti di principi etici e valori sostenibili.

Riferimenti Legislativi

D.Lgs. 24/2023, direttiva europea 2019/1937

Obiettivi e Finalità del webinar

Identificare i possibili canali attraverso i quali effettuare segnalazioni. Comprendere i riferimenti legislativi principali attraverso una panoramica del quadro normativo di riferimento. Individuare le azioni da intraprendere per garantire la compliance del canale interno di segnalazione.

Il Programma

  • Il Whistleblowing dalle bocche di leone della Serenissima al d.lgs. 24/2023;
  • Ambito di applicazione della disciplina con particolare riguardo al settore privato;
  • Come adeguarsi: procedure, scelta dei canali di segnalazione, condivisione delle scelte, etc.
  • Whistleblowing e GDPR: trattamento dei dati personali nel rispetto principio di accountability del GDPR, cosa prevede il Garante?
  • Esempi di gestione del canale di segnalazione.

Partner

Questo percorso di formazione si inserisce nel
progetto sostenibilità di Confimi Industria Lombardia

LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE – COMPILA IL FORM PER RIMANERE AGGIORNATO SUI PROSSIMI EVENTI

    Ho preso visione dell'informativa privacy a questo link *
    Ho letto l'informativa e acconsento all'utilizzo dei miei dati per ricevere la NEWSLETTER di PQA

    Riceverai aggiornamenti sui prossimi eventi