elenco scadenze

Salute e sicurezza sul lavoro

News Salute e sicurezza sul lavoro

  • OT23 anno 2021, pubblicata la guida alla compilazione e la versione aggiornata del modello

    Sul sito dell'INAIL è stata pubblicata la guida alla compilazione e una versione aggiornata del modello OT23 per presentare la domanda di riduzione del tasso medio per prevenzione. Per ottenere la riduzione la domanda dovrà essere inviata, esclusivamente tramite il servizio online dell’INAIL...

    leggi di più
  • Rischio chimico, 4 nuove sostanze SVHC

    In data 25.06.2020 l’ECHA ha inserito quattro sostanze nell’Elenco delle sostanze estremamente preoccupanti candidate all’autorizzazione (SVHC), del regolamento REACH. Le sostanze inserite sono: 1-vinylimidazole 2-methylimidazole Dibutylbis(pentane-2,4-dionato-O,O’)tin Butyl 4-hydroxy...

    leggi di più
  • Nuova norma UNI per Servizio di prevenzione e protezione

    Il 1 luglio 2020 l’UNI ha pubblicato sul suo sito la norma UNI/PdR 87:2020 dal titolo “Servizio prevenzione e protezione - Attività tipiche del servizio di prevenzione e protezione così come previsto dall’art. 33 del D.Lgs. 81/2008”, una  prassi di riferimento fornisce elementi utili al d...

    leggi di più

Case History Salute e sicurezza sul lavoro

  • Gruppo TEA

    Per il gruppo di aziende facenti capo a TEA di Mantova, che si occupa di servizi idrici integrati, energetici, ambientali e funerari, PQA ha realizzato i seguenti servizi:  -          Progettazione e mantenimento certificazioni ISO 9001/14001/EMAS  -          Valutazione dei ri...

    leggi di più

Valutazione del rischio da agenti fisici: rumore e vibrazioni

In linea con il nuovo approccio legislativo alla tutela dei lavoratori (D. Lgs. n. 81/2008) che concepisce la valutazione dei fattori di rischio di esposizione al rumore e alle vibrazioni meccaniche in senso ampio e articolato, Progetto Qualità Ambiente fornisce un servizio completo in materia di:

  • misure fonometriche in ambiente di lavoro e calcola i livelli di esposizione dei lavoratori al rumore, ai sensi del Tit. VIII capo II del D.Lgs. 81/08, con strumentazione e secondo metodiche adeguati alle norme tecniche di riferimento (ad. es. UNI 9432:2008);
  • misure accelerometriche per la valutazione dei livelli di esposizione a vibrazioni meccaniche trasmesse al corpo intero da superfici quali pedane, sedili o al sistema mano-braccio mediante utensili pneumatici o a scoppio, ai sensi del Tit. VIII capo III del D.Lgs. 81/08, secondo le norme tecniche e le Linee Guida Ispesl-Regioni;
  • valutazione dell’idoneità dei DPI forniti;
  • valutazione della presenza di possibili fattori sinergici aggravanti il rischio di esposizione a rumore o vibrazioni (interazione tra i due agenti fisici e microclima, sostanze ototossiche per il rumore, sovraccarico biomeccanico del rachide per vibrazioni);
  • valutazione di possibili effetti indiretti ed extra-uditivi dell’esposizione al rumore;
  • individuazione di misure di contenimento del rischio e nella redazione di programmi di riduzione dell’esposizione.