elenco scadenze

Consulenza ambientale

News Consulenza ambientale

  • Lombardia, chiarimenti su “End of waste”

    L' Art. 184 ter del D. Lgs 152/06 al comma 3, così come sostituito dall'art. 1, comma 19 del D.L. 18 aprile 2019, n. 32, stabilisce criteri per la concessione, da parte dell'Autorità competente, di nuove autorizzazioni per il recupero dei rifiuti, senza nulla dire esplicitamente riguardo alle auto...

    leggi di più
  • Lombardia, contributi per la sostituzione di autoveicoli inquinanti

    Regione Lombardia ha pubblicato sul BURL del 07/10/2019 il D.d.s. 13942/2019 (bando “Rinnova autovetture” – contributi per la sostituzione di autoveicoli inquinanti con veicoli a basso impatto ambientale destinati al trasporto di persone rivolto a soggetti privati, persone fisiche residenti in...

    leggi di più
  • FGas, operatività nuova Banca dati

    Il 24/09/2019 scade il termine di otto mesi dall'entrata in vigore del DPR 146/2018 che ha istituito la Banca dati elettronica dei gas a effetto serra "F-gas" e delle apparecchiature che ne contengono. A partire da tale data, le informazioni relative a controllo perdite, installazione, manutenzione,...

    leggi di più

Case History Consulenza ambientale

  • Gruppo TEA

    Per il gruppo di aziende facenti capo a TEA di Mantova, che si occupa di servizi idrici integrati, energetici, ambientali e funerari, PQA ha realizzato i seguenti servizi:  -          Progettazione e mantenimento certificazioni ISO 9001/14001/EMAS  -          Valutazione dei ri...

    leggi di più

I.P.P.C. Autorizzazione integrata ambientale

La normativa che disciplina l’IPPC (Integrated Pollution Prevention and Control, ossia "prevenzione e riduzione integrata dell'inquinamento") è il Titolo IIIbis della Parte II del D.Lgs 152/06 e ss.mm.ii., la quale prevede che l’attività di determinate tipologie di impianti che presentano un elevato potenziale di inquinamento, debba essere disciplinata da una "autorizzazione integrata ambientale" - "AIA"-, che racchiude in un unico atto amministrativo il permesso a rilasciare inquinanti in aria, acqua, suolo e che viene rilasciata solo previo rispetto di precise condizioni ambientali.

Tra le attività soggette alla normativa I.P.P.C. (Autorizzazione integrata ambientale) si possono citare diversi esempi:

  • attività energetiche;
  • produzione e trasformazione dei metalli;
  • industria dei prodotti minerari;
  • gestione dei rifiuti;
  • altre attività (cartiere, allevamenti, macelli, industrie alimentari, concerie, etc.).

 

Progetto Qualità e Ambiente offre la propria consulenza per ottenere l'Autorizzazione integrata ambientale (I.P.P.C.) per:

  • predisposizione pratiche per il rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale e relativa documentazione tecnica allegata;
  • assistenza per l’adeguamento alle prescrizioni ed il mantenimento dell’Autorizzazione Integrata Ambientale;
  • assistenza nelle comunicazioni periodiche all’Autorità Competente dei dati relativi ai Piani di Monitoraggio.