elenco scadenze

News Consulenza privacy

  • Commissione Interpelli, tenuta documentazione sanitaria su supporto informatico

    La Commissione in materia di salute e sicurezza sul lavoro si è espressa sulla richiesta di parere emesso dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri “se sia consentito al Medico Competente inserire dati sanitari in un data base aziendale complesso. E se sia ...

    leggi di più
  • Sanzione di 2.000.000 di euro per violazione GDPR

    Il 19 maggio è scaduto il periodo di tolleranza previsto dall’art. 22 del D.lgs. 10 agosto 2018, n. 101 e da ora in poi il Garante potrà applicare senza alleggerimenti le sanzioni previste dal GDPR! …e il Garante privacy non ha perso tempo, comminando una sanzione di oltre 2.000.000 di euro ...

    leggi di più
  • Valutazione di impatto GDPR (DPIA), chi ne è soggetto?

    E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 269 del 19 novembre 2018 e sul sito internet del nostro Garante per la protezione dei dati personali l'elenco delle tipologie di trattamenti soggetti al requisito di una valutazione d'impatto sulla protezione dei dati, di cui all’art....

    leggi di più

Case History Consulenza privacy

  • Gruppo TEA

    Per il gruppo di aziende facenti capo a TEA di Mantova, che si occupa di servizi idrici integrati, energetici, ambientali e funerari, PQA ha realizzato i seguenti servizi:  -          Progettazione e mantenimento certificazioni ISO 9001/14001/EMAS  -          Valutazione dei ri...

    leggi di più

Consulenza privacy

La legge italiana sulla privacy, in vigore dal 1° gennaio 2004 con il D.Lgs. 196/2003, è stata sostituita il 4 maggio 2016 con il Regolamento dell’Unione Europea n. 2016/679 sulla protezione dei dati e l’avvenuta pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale UE.

 

Il nuovo Regolamento Europeo diventerà definitivamente applicabile in tutti i Paesi europei a partire dal 25 maggio 2018 e, nel frattempo, alle aziende è stato concesso un periodo transitorio di due anni per adeguare le procedure e tutta la documentazione già prodotta con il “vecchio” D.Lgs. 196/2003.

 

Per gestire in maniera professionale e competente il passaggio al Regolamento Europeo, Progetto Qualità e Ambiente ha formato delle proprie risorse come “Data Protection Officer“ certificati TÜV Italia secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2004.

 

Per conoscere l’elenco di tutte le novità introdotte dal Regolamento Europeo sulla protezione dei dati e di come il nostro studio intende intervenire in questo ambito, ti invito a leggere la tabella che segue che costituisce un’anteprima del documento che potrai scaricare in formato integrale cliccando qui.

Novità introdotta

Sintetica descrizione

Il servizio di PQA

DATA PROTECTION OFFICER

E’ una nuova figura di riferimento per imprese private e Pubblica Amministrazione. E’ l’interfaccia per le Autorità Garanti.

Nel settore privato dovrà essere nominato in caso di trattamenti di dati su larga scala o di monitoraggio sistematico degli interessati. Questa figura professionale sarà d’obbligo anche in tutte quelle imprese che trattano dati sensibili.

PQA fornisce alle imprese e alla P.A. personale con competenze professionali certificate, in grado di assumere la nomina esterna di Data Protection Officer.

REGISTRI DEI TRATTAMENTI

(ex DPS/MOP)

Il Titolare e il Responsabile del trattamento devono redigere i registri di competenze in cui indicare le caratteristiche, modalità e finalità dei trattamenti.

Il nostro servizio prevede la predisposizione di registri (ex DPS/MOP) con individuazione delle banche dati utilizzate e indicazione di tutti gli elementi richiesti dalla Normativa.