elenco scadenze

Salute e sicurezza sul lavoro

News Salute e sicurezza sul lavoro

  • Testo Unico Sicurezza, edizione maggio 2018

    È stata pubblicata sul sito dell'Ispettorato nazionale del lavoro l’ultima versione del Testo Unico Sicurezza - Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81 - edizione maggio 2018, aggiornato e integrato con circolari, interpelli e altre fonti normative. Scarica il testo in formato PDF.   Novità ...

    leggi di più
  • Formaldeide inserita nell'elenco di sostanze cancerogene categoria 1B

    Con il regolamento (UE) n.2018/675 pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 4 maggio 2018, la formaldeide, che era stata classificata come sostanza cancerogena di categoria 1B dal regolamento (UE) n. 605/2014, è stata inserita dalla Commissione dell’ECHA nell'elenco delle sos...

    leggi di più
  • Limitazioni del metanolo nei liquidi per parabrezza

    Con il Regolamento (UE) 2018/589 che modifica l'allegato XVII del REACH, non è ammessa l'immissione sul mercato per la vendita al pubblico dopo il 9 maggio 2018 di liquidi di lavaggio o sbrinamento del parabrezza, con metanolo in concentrazione pari o superiore allo 0,6 % in peso.

    leggi di più

Case History Salute e sicurezza sul lavoro

  • Gruppo TEA

    Per il gruppo di aziende facenti capo a TEA di Mantova, che si occupa di servizi idrici integrati, energetici, ambientali e funerari, PQA ha realizzato i seguenti servizi:  -          Progettazione e mantenimento certificazioni ISO 9001/14001/EMAS  -          Valutazione dei ri...

    leggi di più

Valutazione del rischio da agenti fisici: rumore e vibrazioni

In linea con il nuovo approccio legislativo alla tutela dei lavoratori (D. Lgs. n. 81/2008) che concepisce la valutazione dei fattori di rischio di esposizione al rumore e alle vibrazioni meccaniche in senso ampio e articolato, Progetto Qualità Ambiente fornisce un servizio completo in materia di:

  • misure fonometriche in ambiente di lavoro e calcola i livelli di esposizione dei lavoratori al rumore, ai sensi del Tit. VIII capo II del D.Lgs. 81/08, con strumentazione e secondo metodiche adeguati alle norme tecniche di riferimento (ad. es. UNI 9432:2008);
  • misure accelerometriche per la valutazione dei livelli di esposizione a vibrazioni meccaniche trasmesse al corpo intero da superfici quali pedane, sedili o al sistema mano-braccio mediante utensili pneumatici o a scoppio, ai sensi del Tit. VIII capo III del D.Lgs. 81/08, secondo le norme tecniche e le Linee Guida Ispesl-Regioni;
  • valutazione dell’idoneità dei DPI forniti;
  • valutazione della presenza di possibili fattori sinergici aggravanti il rischio di esposizione a rumore o vibrazioni (interazione tra i due agenti fisici e microclima, sostanze ototossiche per il rumore, sovraccarico biomeccanico del rachide per vibrazioni);
  • valutazione di possibili effetti indiretti ed extra-uditivi dell’esposizione al rumore;
  • individuazione di misure di contenimento del rischio e nella redazione di programmi di riduzione dell’esposizione.